8 modi in cui cambia il comportamento del cane anziano

8 modi in cui cambia il comportamento del cane anziano

La maggior parte dei proprietari di animali domestici è consapevole che il loro cane cambierà fisicamente con il passare degli anni, in pochi però sanno che ci sono importanti cambiamenti del comportamento in un cane anziano.

È inutile sottolineare che qualsiasi cambiamento repentino nel comportamento del cane, andrebbe riferito al veterinario, perché non di rado patologie di vario tipo si presentano modificando le abitudine quotidiane di Fido. Per esempio, un cane che sviluppi artrite e con dolori alla schiena, può presentare i comportamenti elencati di seguito:

1. Aggressività – Oltre a una riduzione dell’udito, della vista e dell’olfatto legata all’età, il cane può reagire in maniera più decisa se provocato attraverso un aggressione. La situazione richiederà un po’ ‘di controllo, con l’aiuto del veterinario, per comprendere le cause specifiche o i fattori scatenanti del comportamento, in modo da sapere come gestire il cane in situazione di difficoltà.

2 Ansia - I cani inclini all’ansia già da cuccioli o adulti – ad esempio, quelli con fobie del rumore o ansia da separazione – spesso aggravano la propria condizione quando invecchiano. Un allenamento specifico può essere utile per ridurre il comportamento ansioso nel cane. Impartire delle lezioni sociali a Fido è un ottimo modo per gestire i suoi stati d’ansia; lo possiamo fare con l’ausilio di un addestratore.

3. Distruttività – Purtroppo, alcuni cani diventano difficili da gestire quando invecchiano, una situazione che può essere piuttosto fastidiosa, che riguarda comportamenti con cui il cane sfoga la propria noia: mordere, leccare succhiare o masticare oggetti domestici, o parti del proprio corpo. Spesso già nel cucciolo c’è l’abitudine a mordere i mobili. Occorre verificare con l’aiuto del veterinario se ci sono patologie che producono questi comportamenti nel cane, anche in questo caso piccoli accorgimenti – come fornirgli ossi da masticare – possono aiutarlo.

4. Ipersensibilità, paure e fobie – Se il cane ha vista e udito deteriorati, anche la casa in cui vive può diventare per lui un posto spaventoso. In questi casi, per evitare di disorientare il cane, è utile evitare di spostare il cibo o la ciotola dell’acqua, la sua cuccia o i suoi giocattoli. Bisognerebbe evitare di disorientare il cane riorganizzando spazi o mobili dentro casa, e limitare i rumori molesti, anche quelli che provengono dall’esterno, che potrebbero essere coperti da una rilassante musica di sottofondo.

5. Evacuazione incontrollata – Ci riferiamo al fatto che al cane anziano può scappare molto più facilmente la pipì o l’evacuazione delle feci, nell’ambiente domestico. Se ciò accade, è bene non rimproverare troppo Fido; e capire perché le ragioni dell’incontinenza. Il veterinario potrebbe scoprire che esistono cause fisiologiche, a questo comportamento; o semplicemente il cane ha una minore possibilità di controllare l’evacuazione e dobbiamo portarlo alla classica passeggiata più spesso nell’arco della giornata.

6. Insonnia – Alcuni cani anziani perdendo qualità nella vista e nell’udito, vengono più facilmente disturbati dai rumori, e questo incide anche sul loro sonno. Quando il cane manifesta questo tipo di difficoltà, è importante che durante il giorno abbia l’opportunità di stancarsi facendo esercizio, e di trascorrere un po’ di tempo all’aperto. È utile anche che gli diamo l’opportunità di liberarsi prima della notte, cosa che sicuramente può aiutare il risposo.

7. Comportamenti compulsivi - Si tratta di comportamenti ripetitivi che il cane può eseguire ripetutamente senza alcun motivo apparente. Possono includere il costante leccarsi o mordersi di alcune zone del corpo come una zampa. Altri atteggiamenti possono essere il muovere repentinamente e spesso la coda, mordere la coda, o fissare lo spazio vuoto. Tutti questi comportamenti potrebbero avere anche una causa medica; oppure essere rivelatori di uno stato d’ansia che va saputo gestire con l’aiuto del veterinario come il primo caso.

8. Abbai e rumori – Un aumento delle vocalizzazioni è molto più frequente nel gatto piuttosto che nel cane, tuttavia anche il cane può diventare più loquace e rumoroso con il passare degli anni. E’ importante insegnare fin da piccolo al cane il comportamento corretto, se per esempio ha l’abitudine di abbaiare ai passanti. Questa situazione potrebbe rivelare un decadimento delle funzioni cognitive del cane, oppure essere la spia di altri problematiche o patologie che interessano l’animale. Se il cane non presenta disturbi particolari, potremmo incoraggiarlo con comandi verbali gentili in grado di tranquillizzarlo e limitare i suoi abbai e rumori.

Per tenere in forma e in salute il tuo Cane ti consigliamo dal nostro Shop:

Mongrel Grain Free Anatra Patate Dolci & Arancia Kg 12

Anatra patate dolci e arancia Grain Free

Anatra patate dolci e arancia Grain Free


È un alimento completo e bilanciato, ipoallergenico. Preparato con il 28% di carne fresca d’Anatra. Appropriato per cani di tutte le razze e dimensioni. È ricco di carne fresca di anatra fonte di proteine di elevata qualità, contiene in particolare aminoacidi che favoriscono lo sviluppo muscolare. Caratterizzata da un basso contenuto di grassi e di colesterolo. Le patate dolci costituiscono un’ottima fonte di carboidrati e l’arancia fonte di fibre, di vitamina C, di tiamina, di folati e di antiossidanti. La formulazione povera di carboidrati, priva di cereali, ricca di carne fresca e di proteine, assicura il mantenimento e lo sviluppo armonico della massa muscolare ed apporta energia e vitalità al cane.

Scopri l’Alimento


Recommended Posts

Leave a Reply