8 sintomi di dolore nel gatto

8 sintomi di dolore nel gatto

I gatti sono animali noti per palesare poco all’esterno, le proprie condizioni di malessere e anche il dolore fisico quando questo per qualche motivo li riguarda. Tutto ciò può rivelarsi facilmente un problema; il proprietario infatti, a meno che non sia molto attento, potrebbe non accorgersi di svariate situazioni che infastidiscono il micio.

Cosa sappiamo sul dolore nei gatti?

I veterinari hanno fatto molta strada nello studio del dolore negli animali domestici. Oggi con questa maggiore capacità di analisi e di apportare soluzioni utili, c’è la consapevolezza che anche questo aspetto nella salute di un gatto è molto importante, in quanto riguarda direttamente la sua qualità di vita. Artrite, malattie dentali, patologie del tratto urinario, patologie scheletriche e cancro sono solo alcune delle condizioni mediche feline che sono note per essere dolorose. I veterinari considerano ormai la gestione del dolore nel paziente felino come parte del problema da affrontare, e predispongono a questo proposito trattamenti adeguati.

Anche se i gatti non possono parlare, comunicano il loro dolore a modo loro. Ci sono alcune spie rivelatrici nel loro comportamento, sempre in grado di rivelare qualcosa sulla salute del gatto domestico.

Cambiamento delle abitudini

Se il gatto tende a essere meno attivo del solito, e tende a essere più pigro nelle sue attività di ogni giorno, potremmo iniziare a supporre che abbia qualche problema. Un gatto che soffre di artrite può preferire non cambiare posizione, o rinunciare a saltare. Tuttavia, potrebbe accadere anche il contrario: ovvero che il gatto diventi più irrequieto del solito, si muova di più, in tal caso può essere più facile capire cosa non va.

Il gatto si gratta, si morde o si procura ferite

Sono molti i motivi per i quali i gatti si mordono e si leccano con vigore, a volte esagerando e provocandosi delle ferite. Spesso questo comportamento può essere dovuto ad allergie e intolleranze, anche di tipo alimentare, che si manifestano con perdita di pelo e infezioni della pelle. Il gatto però può tendere a graffiarsi e leccarsi in maniera eccessiva, anche se prova dolore.

Aumento del miagolio

Il linguaggio del gatto è complesso e una parte importante è costituita dal miagolio. Il gatto miagola, per molti motivi, ma talvolta un gatto spaventato o che non sente bene può cambiare d’umore ed emettere più vocalizzi del normale, o addirittura anche fare molto di più le fusa, sempre per la stessa causa.

Perdita d’appetito

Un gatto può diventare inappetente improvvisamente e il proprietario non dovrebbe mai sottovalutare questo sintomo. Può essere causato da una patologia precisa come una sofferenza ai denti, o altre cause; soprattutto se abbiamo avuto modo di escludere motivazioni più semplici come cambiamenti nell’ambiente domestico e altre piccole cause di stress. L’inappetenza può derivare dal fatto che il gatto prova nausea e ciò gli impedisce di avere lo stimolo a nutrirsi.

Cambiamenti nella postura

Un gatto che provi dolori può limitare e rendere più prudenti i suoi movimenti, e può muoversi in maniera differente o assumere una postura diversa nei momenti di riposo.  Il gatto con un dolore addominale tenderà ad avere la schiena curva, e a proteggere l’addome, e non vorrà essere grattato o toccato in quella zona. Lo stesso comportamento può essere messo in pratica se il gatto zoppica perché prova dolore a un arto.

Occhi e respirazione

Il gatto, a differenza dell’uomo non possiede una varietà di espressioni facciali con cui manifestare il suo stato d’animo. Un gatto che si trovi in una situazione di stress, o di disagio potrebbe avere le pupille dilatate. Una respirazione accelerata può essere anch’essa sintomo di un problema medico, da valutare il prima possibile.

Aggressività  

La maggiore o minore aggressività del gatto è un tratto della sua personalità. Si tratta, anche in questo caso, delle risposte che l’animale attua in risposta a determinati stimoli, tra cui rientrano anche alcuni problemi di salute e patologie. Un gatto che muta improvvisamente le sue reazioni diventando aggressivo è probabilmente un animale che sta soffrendo.

Condizioni del pelo

Anche le condizioni del manto del micio possono riferire dello stato di salute dell’animale. I gatti sono animali molto puliti e fanno toeletta più volte al giorno, perciò se il pelo è in cattive condizioni tutto ciò può essere dovuto alla difficoltà di movimento, e di assumere le posizioni naturali necessarie per la pulizia.

Ti forniamo dal nostro shop alcuni consigli per l’alimentazione del tuo gatto.

Manzo con quinoa e zucca BIO 22 bustine da gr. 85.

BioPouch-Pollo-ManzoConQuinua-85-gr È un alimento biologico completo e ipoallergenico. La carne di manzo apporta proteine di qualità utili allo sviluppo muscolare, le fonti naturali di Omega 3 e Omega 6 contribuiscono a mantenere sano e lucido il pelo del gatto.


Scopri l’Alimento


Anatra e patate BIO 22 bustine da gr. 85

BioPouch-AnatraPatata-85-grÈ un alimento biologico sano e totalmente naturale, ipoallergenico, realizzato con ingredienti di altissima qualità.È particolarmente indicato nella gestione delle intolleranze alimentari del gatto, ovvero quando il gatto si sensibilizza a una particolare proteina. Non ha conservanti o coloranti, ed è cotto al vapore come tutti gli alimenti biologici Mongrel per preservare la bontà e le qualità organolettiche degli ingredienti.


Scopri l’Alimento


Recommended Posts

Leave a Reply