Consigli per l’alimentazione del gatto con il diabete

Consigli per l’alimentazione del gatto con il diabete

Di solito quando il veterinario riscontra il diabete al gatto, i proprietari risultano abbastanza sorpresi. Talvolta il proprietario scopre soltanto allora che il gatto può contrarre questa malattia. Una diagnosi di diabete per il gatto non è una condanna a morte, ed è sufficiente somministrare a intervalli regolari le dosi corrette di insulina e curare la sua alimentazione perché l’animale possa condurre una vita tranquilla.

La terapia, infatti, permette al gatto di riacquistare velocemente l’appetito di cui era privo, e contrasta la debolezza e il torpore indotto dalla patologia.

Perché il gatto si ammala di diabete?

I gatti non sono così diversi dalle persone, per quanto riguarda il manifestarsi del diabete. Quest’ultimo origina dal cattivo funzionamento dell’insulina, un ormone che ha il compito di spostare il glucosio dal sangue alle cellule. Il diabete felino tende a essere molto simile al diabete di tipo 2 negli esseri umani, in cui l’organismo produce l’insulina, ma essa non è attiva, e di conseguenza lo zucchero si accumula nel sangue, portando a sintomi quali l’aumento della minzione e della sete. Se non viene curato, il diabete può condurre a esiti letali nel gatto e negli esseri umani.  Anche se le cause del diabete felino non sono note, si osserva che esso colpisce con più frequenza i gatti in sovrappeso, in quanto l’obesità rende il corpo del gatto meno sensibile agli effetti dell’insulina. Inoltre, il diabete colpisce con maggiore frequenza i gatti anziani. Malattie come la pancreatite cronica e l’ipertiroidismo, così come i farmaci come i corticosteroidi, possono rendere i gatti più inclini a sviluppare il diabete.

L’alimentazione del gatto con il diabete

Il gatto è per natura un carnivoro, e di norma la sua dieta deve includere un maggiore apporto proteico rispetto al cane, che invece è un’animale onnivoro. L’apparato digerente del gatto non è inoltre in grado di assimilare al meglio i carboidrati. Ciò è ancora più vero per un gatto diabetico, la cui alimentazione deve ridurre i carboidrati a favore di un incremento delle proteine. Nella terapia del diabete del gatto l’alimentazione è fondamentale, e questo accorgimento può essere d’aiuto per gestire meglio i picchi glicemici. L’insulina deve essere somministrata ad orari regolari, il che significa che anche i pasti del gatto dovranno avvenire ad orari regolari (poco dopo). Se il gatto non mangia o rifiuta il cibo dopo che abbiamo somministrato l’insulina, dovremo aspettare, almeno un’ora; ma in caso lo rifiuti ancora è necessario contattare il veterinario.

Alimenti per il gatto con il diabete    

Gli alimenti per il gatto con il diabete si distinguono per avere un tenore proteico elevato e un basso contenuto di carboidrati, cosa che aiuta, come dicevamo a tenere stabile l’indice glicemico. Il gatto può assumere sia cibo secco che cibo umido; il cibo umido è particolarmente utile se l’animale ha appena iniziato la terapia e ha bisogno di reintegrare liquidi persi.

Cibo secco per gatti: Crocchette ipoallergeniche con salmone e patate dolci. Confezione da 2 kg

crocchette ipoallergeniche con salmone e patate per gattoÈ un alimento naturale e sano, in crocchette, completo e bilanciato per l’alimentazione del gatto. Il salmone garantisce un apporto proteico di grande valore, che contribuisce alla salute dell’apparato muscolare e scheletrico del gatto. Il pesce assicura, inoltre, le preziose fonti naturali di Omega 3 e Omega 6, utili per mantenere lucido il pelo del gatto e sana e idratata la pelle.


Scopri l’Alimento


Cibo umido biologico: Pesce con riso e spinaci BIO 22 bustine da gr. 85

Cibo umido biologico per gatto:  pesce con risoI nostri nutrizionisti consigliano per il tuo gatto Pesce con riso e spinaci BIO 22 bustine da gr. 85. È un alimento completo, che contiene tutti gli ingredienti necessari al suo metabolismo. Il pesce e il riso, sono digeribili e forniscono al gatto proteine di alta qualità. I carboidrati sono una fonte di energia e gli acidi grassi polinsaturi Omega 3 e Omega 6 mantengono sana la pelle del gatto e lucido il suo pelo. Gli spinaci assicurano un apporto di fibre che aiuta l’apparato digerente.


Scopri l’Alimento


Recommended Posts

Leave a Reply