Cosa possono mangiare i gatti: il sale fa male?

Cosa possono mangiare i gatti: il sale fa male?

Come accade per l’essere umano, anche per gli animali domestici l’alimentazione riveste un’importanza cruciale: innanzitutto, permette uno sviluppo sano e, successivamente, è garanzia di una vita in salute.

Questo non deve indurre le persone a somministrare al proprio gatto quanto normalmente mangiato a tavola. Oltre ad alimenti considerati “vietati” per gli amici a quattro zampe, quali cioccolata, cipolle e noci di Macadamia, ne esistono altri per i quali è consigliato procedere con la massima attenzione. Tra questi ultimi rientra una spezia come il sale.

È importante chiarire fin da subito come in realtà, se presente nel cibo in giuste dosi, il sale costituisce una sostanza importante per il benessere del felino. Il cloruro di sodio, infatti, si caratterizza per la sua capacità nel trattenere i liquidi corporei, oltre che per il regolare funzionamento del sistema nervoso e degli organi vitali. Un eccesso di sale, di contro, rischia di esporre il gatto non solo a pressione alta, ma anche ad una serie di gravi malattie a livello cardiaco e renale.

Una delle patologie che, in diversi casi, è legata ad un’assunzione eccessiva di sale è l’ipernatriemia, ossia l’aumento dei livelli ematici di sodio.
Sono soprattutto gli esemplari anziani ad essere maggiormente soggetti a tale rischio; in molti casi, inoltre, le malattie del gatto in età avanzata non si manifestano attraverso sintomi evidenti.

Il pericolo rappresentato da un eccesso di sale porta ad una facile considerazione: nutrire il gatto con gli alimenti preparati per gli esseri umani significa sottoporlo, a quantità spropositate di sale, con relative conseguenze sulla sua salute. Cosa possono mangiare i gatti per ridurre i rischi? L’ideale è preferire le aziende che producono mangimi per animali domestici, i quali presentano prodotti bilanciati e sottoposti a rigorosi controlli.

Per mantenere in salute il tuo Gatto, ti consigliamo Mongrel Crocchette Gatti Adulti con Pollo e Riso kg. 3. Contiene il giusto bilanciamento nutritivo per soddisfare il suo metabolismo. Fornisce l´apporto ottimale di Proteine, Grassi, Carboidrati e Minerali. La vitamina D presente dell’organismo contribuisce a rafforzare ossa e denti. La presenza di Vitamina E e di zinco, favorisce il buon funzionamento delle difese naturali dell’organismo. L’apporto delle vitamine C ed E aiuta a prevenire l’invecchiamento cellulare.


Scopri l’Alimento


Recommended Posts

Leave a Reply