I 4 vantaggi della sterilizzazione del gatto

I 4 vantaggi della sterilizzazione del gatto

Se hai un gatto che ha più di sei mesi, allora è il momento di farlo sterilizzare. La procedura è più semplice nei gatti maschi e l’incisione guarisce completamente nel giro di pochi giorni. Per il gatto femmina, il processo di guarigione può richiedere fino a 10 giorni poiché l’operazione è leggermente più complessa.

Benefici della sterilizzazione del tuo gatto

Esistono numerosi vantaggi nello sterilizzare il gatto. Quali sono i più importanti? Innanzitutto, la sterilizzazione induce un cambiamento nel livello di alcuni ormoni presenti nell’organismo del gatto; questo cambiamento influisce nel temperamento del micio che da aggressivo può farsi più calmo.

È più facile tenere a casa il gatto e si evitano i rischi connessi con le sue uscite. Se abbiamo una gatta in calore, sappiamo che cercherà di uscire di casa tutte le volte che la porta si apre; potrebbe diventare più agitata e avere una perdita d’appettito.  Nel caso di un gatto maschio, la situazione è simile; sentendo l’odore della gatta in calore, cercherà di scappare e correrà maggiori rischi, in quanto è anche più distratto. La sterilizzazione previene tutto ciò.

Altro vantaggio derivante dalla sterilizzazione del gatto, consiste nella prevenzione dei tumori degli organi riproduttori, che sono molto comuni nei gatti anziani non sterilizzati.

Aspetto anch’esso importante riguarda le gravidanze indesiderate. Ogni qualvolta la gatta attraversa periodi di calore, può restare incinta; i periodi di calore possono essere anche quattro nell’arco dell’anno.  Molti di questi gattini, frutto per l’appunto di gravidanze potrebbero morire, o finire in rifugi per gatti abbandonati.

Preparazione del gatto per la sterilizzazione

Prima dell’operazione di sterilizzazione il gatto dovrà affrontare un periodo di digiuno di 6 -12 ore. Anche per quanto riguarda l’acqua deve essere evitata da 4 ore prima dell’intervento. Se il gatto non è sottoposto a ricovero, avremo cura di preparargli una stanza con un buon giaciglio e una coperta calda, perché le prime ore sono impegnative e il gatto può incorrere in vomito e minzione aumentata.

Vanno seguiti anche i consigli del veterinario per rendere più tranquillo il periodo post-sterilizzazione del micio.

Benefici della sterilizzazione precoce

Nonostante la sterilizzazione richieda una volta effettuata, alcuni accorgimenti dietetici soprattutto per la prevenzione di patologie di tipo urinario essa non è associata a seri problemi di salute e non sembra influire negativamente sullo stato fisico del gatto.

Si parla spesso dei vantaggi di una sterilizzazione precoce, effettuata già a 6 settimane d’età. La chirurgia in questa prima età richiede meno tempo e consente una migliore visualizzazione degli organi perché i gattini più giovani hanno meno grasso corporeo. I gattini vengono anestetizzati per un tempo più breve perché la chirurgia è più rapida, quindi anche il periodo di recupero è più breve. I cuccioli che pesano almeno 1 kg possono essere sterilizzati in modo sicuro già all’età di un mese e mezzo.

Gli studiosi osservano che i gattini sanguinano meno dei gatti anziani, il trauma ai tessuti è minore e sono estremamente reattivi ai farmaci antidolorifici. Eventuali rischi possono manifestarsi dopo l’operazione riguardano l’ipoglicemia e l’ipotermia; si tratta di situazioni che possono essere efficacemente affrontate nutrendo il gatto prima dell’intervento (rispettando anche in questo caso l’intervallo di sei ore) e mantenendolo al caldo successivamente.

Crocchette per Gatti sterilizzati
Seco-Sterilizati-3k-gato
Gli ingredienti di alta qualità, rendono quest’alimento appetibile anche ai palati più esigenti. E’ caratterizzato da un limitato apporto calorico, un basso contenuto di minerali (il gatto sviluppa facilmente calcolosi delle vie urinarie) e fornisce l’apporto ottimale di proteine e grassi. Le Vitamine A e C, svolgono un’importante azione di prevenzione dell’ invecchiamento cellulare, le vitamine del gruppo B preservano il sistema nervoso del gatto e la Vitamina E aiuta a mantenere efficiente la sua vista. Gli acidi grassi Omega 3 e Omega 6 svolgono una funzione antinfiammatoria e mantengono in salute la pelle ed il pelo.


Scopri l’Alimento


Recommended Posts

Leave a Reply