Il Diabete nel cane: un confronto tra i tipi 1 e 2

Il Diabete nel cane: un confronto tra i tipi 1 e 2

Il diabete nei cani non è una malattia ingestibile. Ci vuole una buona dose di attenzioni e cure, ma se la prima domanda che vogliamo farci è quanto vive Fido la risposta è che può comunque vivere una vita  lunga e felice. Il diabete si ha quando il corpo non è in grado di utilizzare correttamente il glucosio (zucchero). Ciò porta ad alti valori di zucchero nel sangue, da cui possono nascere numerose complicanze.

Proprio come gli esseri umani, il cane può sviluppare sia il diabete di tipo I che il diabete di tipo II.

Il diabete di tipo I comporta un deficit di insulina. È causato dall’incapacità del corpo di produrre insulina. L’insulina è prodotta nel pancreas: essa è importante per aiutare le cellule a utilizzare il glucosio (zucchero), la fonte di energia primaria dell’organismo. I nostri sistemi digestivi sono stati progettati per trasformare il cibo in glucosio, che le nostre cellule poi utilizzano. Senza insulina, il glucosio non può entrare nelle cellule. Le persone e gli animali con il diabete di tipo I ricevono l’insulina, in modo che il loro corpo poi ripristini la normalità.

Il diabete di tipo II è conosciuto come diabete insulino-resistente. Ovvero il pancreas produce l’insulina, ma le cellule del corpo non rispondono a essa. A volte il diabete di tipo II può essere neutralizzato attraverso la perdita di peso, da miglioramenti dell’alimentazione e con l’esercizio fisico.

Tra i nostri amici a quattro zampe, i cani hanno maggiori probabilità di sviluppare il diabete di tipo I, mentre i gatti hanno maggiori probabilità di sviluppare il diabete di tipo II. Alcune malattie e farmaci possono causare il diabete di tipo II anche nei cani. Fortunatamente, il diabete di tipo II può essere gestito attraverso l’alimentazione e l’esercizio fisico. Invece, una volta che Fido ha sviluppato il diabete di tipo I, esso non è reversibile e sono necessarie delle cure.

Cause del diabete nel cane

Nei cani, il diabete di tipo I è causato dalla distruzione delle cellule che producono insulina nel pancreas. Queste cellule muoiono, come risultato di un’infiammazione del pancreas, nota come pancreatite. Alcune razze di cane sono maggiormente predisposte alla pancreatite cronica e hanno maggiori possibilità di sviluppare il diabete.

Invece, un cane in sovrappeso ha maggiore rischio di incorrere nel diabete di tipo II. Per questo è importante regolare la sua alimentazione e fargli fare una costante attività fisica.

Sintomi di diabete nel cane

I sintomi del diabete, di solito, sono piuttosto lenti a comparire ma sono relativamente facili da riconoscere. I cani iniziano a bere più acqua e a urinare più frequentemente, e in quantità maggiori. Possono persino incorrere in piccoli incidenti in casa. Oppure mangiano di più, e nel contempo registriamo una diminuzione del loro peso. Qualsiasi sintomo di questo tipo deve essere riferito al veterinario, in tempi brevi.

L’eccesso di zucchero nel sangue viene espulso attraverso le urine. Tuttavia, i valori elevati di glucosio permettono il proliferare di batteri e infezioni del tratto urinario e della vescica. I sintomi tipici diventano : urinazioni frequenti, minzione dolorosa, urina sanguinante e dal cattivo odore, e un’eccessivo leccarsi i genitali. Il veterinario prescriverà antibiotici per trattare le infezioni delle vie urinarie.

Il diabete può causare un’elevata pressione nell’occhio, detta glaucoma. Nell’uomo, il glaucoma è doloroso, spesso descritto come un mal di testa che non scompare. I cani possono perdere la vista e subire l’asportazione degli occhi, a causa di gravi glaucoma derivanti dal diabete.

Terapie per i cani diabetici

I cani diabetici di tipo I hanno bisogno di fare l’insulina dopo ogni pasto. L’importo specifico e il tipo di insulina saranno definiti dal veterinario. Ci vogliono di solito diversi mesi per trovare il piano di trattamento più efficace per ogni singolo cane. Ciò è dovuto alla scelta del tipo d’insulina con cui soddisfare le esigenze del cane. Il proprietario, di solito, in breve tempo diventa pratico nell’iniezione sottocutanea, con cui si da l’insulina al cane.

I piani iniziali di trattamento per entrambi i tipi di diabete – tipo I e tipo II – includono generalmente un controllo del peso e un costante esercizio fisico, cosa che aiuta a stabilizzare il glucosio nel sangue. La cura del diabete può richiedere anche un cambiamento nell’assunzione di determinati farmaci, e un’alimentazione più povera di carboidrati. Deve essere gestito anche il numero dei pasti giornalieri.

Il diabete è una malattia cronica. Ciò significa che una volta diagnosticata, il cane dovrà conviverci per tutta la vita. Tuttavia, il suo trattamento può cambiare. Il veterinario ha il compito di monitorare la glicemia del vostro cane, eseguendo una curva di glucosio nel sangue, misurandone i valori ogni 1-2 ore in 12 nell’arco di 24 ore. In questo modo potrà stabilire il livello di zucchero nel sangue, e la sua discesa. Ciò indicherà come il corpo sta rispondendo all’insulina.

L’emergenza diabetica nel cane

Un livello di zuccheri nel sangue molto basso (detto ipoglicemia) è una vera e propria emergenza medica e può essere dovuto al fatto che somministriamo troppa insulina o la diamo al cane nel momento sbagliato. E’ importante imparare verificare sempre se un cane con il diabete ha mangiato o se rifiuta il cibo, monitorarlo con attenzione. Il vomito, la letargia, la respirazione rapida sono i sintomi di questa condizione. Se al nostro cane è stato diagnosticato il diabete, il veterinario discuterà con noi anche di come affrontare le eventuali situazioni critiche e prevenirle.

Per mantenere un cane diabetico in salute e in forma è fondamentale un’alimentazione sana e bilanciata. Per lui i nostri nutrizionisti consigliano Mongrel Grain Free Anatra Patate Dolci & Arancia Kg 12. E’ un Alimento in crocchette con ingredienti scelti e completamente grain free. Le patate dolci costituiscono un’ottima fonte di carboidrati e l’arancia fonte di fibre, di vitamina C, di tiamina, di folati e di antiossidanti. La formulazione povera di carboidrati, priva di cereali, ricca di carne fresca e di proteine, assicura il mantenimento e lo sviluppo armonico della massa muscolare ed apporta energia e vitalità al cane. La frutta e verdura presenti nell’alimento forniscono un apporto di fibra che migliora la funziona digestiva e rafforza il sistema immunitario.


Scopri l’Alimento


Recommended Posts

Leave a Reply