Il linguaggio dei gatti

Il linguaggio dei gatti

Perché i gatti miagolano? Le ragioni cambiano man mano che il micio cresce e da gattino diventa un gatto adulto. I gattini miagolano verso mamma gatta quando hanno fame, freddo, o paura. Ma una volta che il gatto cresce, utilizza altre vocalizzazioni – ad esempio, sibila, o soffia – per comunicare con i suoi simili.  Il suo miagolio è riservato per comunicare con le persone.

La frequenza e la sonorità del miagolio varia a seconda della razza e del carattere del gatto. Le razze orientali, in particolare i gatti siamesi, sono noti come grandi “chiacchieroni”, perciò chi non ama un gatto che miagola spesso dovrebbe evitare queste razze.

Alcuni gatti ci fanno udire di rado la propria voce, mentre altri sembrano voler portare avanti una conversazione con i loro proprietari. Se il vostro gatto miagola troppo spesso, cercate di capirne la causa. Vi aiuterà a entrare in maggiore sintonia con lui. In fondo, i gatti con il loro linguaggio ci insegnano l’importanza della comunicazione, esattamente come accade tra le persone.

I comportamentisti e gli studiosi dei gatti sostengono che il linguaggio nel gatto è più sfumato rispetto a quello dei cani. Questo ci induce a prestare maggiore attenzione all’atteggiamento di un gatto.

Vi siete mai chiesti, per esempio, perché il gatto ci espone la pancia dopo essersi avvicinato a noi? È  un modo di fare che esprime grande fiducia nel proprietario.

Diverso sarà l’atteggiamento del gatto che si vede spalle al muro, in un ambiente chiuso – i gatti non amano i luoghi chiusi – e in cui l’animale soffia e ci mostra gli artigli. In una situazione di questo tipo, il gatto si sente minacciato ed è pronto a combattere.

Per fortuna, quando il gatto a che fare con un proprietario, raramente diventa pericoloso. Al contrario, spesso si avvicina a noi e muovendosi lentamente, ad esempio strusciando la testa sulle nostre gambe, e ci mostra il suo affetto.

La coda è il vero barometro dell’umore del gatto. Arricciata e strusciata intorno a noi ci comunica cordialità. Tra le gambe, segnala paura. Se ondeggia, ci dice che il gatto è indeciso. Se sbatte per terra, in modo ritmico, il gatto è infastidito.

Sul linguaggio dei gatti, noi umani non ne sappiamo mai abbastanza. :-)

Il Gatto è un carnivoro stretto e nella sua alimentazione è fondamentale un apporto proteico di alta qualità. I nostri veterinari hanno formulato l’intera linea di Alimenti BIO con ingredienti provenienti da aziende certificate, di allevamento ed agricoltura biologica. Le ricette prevedono l’utilizzo di elevatissime percentuali di carne o di pesce, abbinate ad ingredienti che garantiscono l’apporto vitaminico, di fibre e di minerali di cui ha bisogno il Gatto. Tutti gli Alimenti sono gustosi e adatti anche ai palati più esigenti, cotti a vapore per mantenere integre le loro proprietà organolettiche.


Scopri gli Alimenti BIO


Recommended Posts

Leave a Reply