La guida completa per prevenire i boli di pelo

La guida completa per prevenire i boli di pelo

Come proprietari di gatti domestici, probabilmente abbiamo paura e abbiamo sperimentato la fastidiosa situazione in cui il micio è alle prese con i conati di vomito, e cerca di rimettere a causa di uno o più boli di pelo. I boli di pelo sono una condizione non infrequente che può affliggere un gatto, e devono essere riconosciuti per tempo e trattati con cura. Infatti, secondo i più recenti studi, sono in grado di arrecare dei danni all’organismo del gatto, provocando per esempio seri problemi intestinali.

Una palla di pelo rimessa dal gatto, proviene dal suo stomaco e il gatto cerca di espellerla per trovare sollievo, e ripristinare un transito digestivo normale.

Che aspetto hanno i boli di pelo?

Si tratta di spessi tappi di pelo di forma tubolare (nonostante in inglese si chiamino hairball, non hanno forma di palla) e sono ricoperti di una sostanza vischiosa, il muco. La loro forma leggermente ovale deriva dal passaggio attraverso l’esofago; possono essere piccoli come un pollice, arrivare a pochi pollici di grandezza, o essere di dimensioni ancora più grandi.

Come si formano i boli di pelo?

Nell’operazione di normale pulizia del proprio manto, che avviene ogni giorno, il gatto tende con la lingua a ingerire una notevole quantità di pelo, che finisce giù nell’esofago e nello stomaco. Forse non tutti lo sanno, ma circa il 30% del tempo di veglia il gatto lo dedica a fare toeletta, e quindi a pulire il proprio pelo. Perciò i boli di pelo sono l’effetto collaterale della cura quotidiana che il gatto ha del proprio pelo.

Qualsiasi razza di gatto può sviluppare i boli di pelo, sia i gatti a pelo lungo che i gatti a pelo corto.

Quali sono le cause dei boli di pelo?

In circostanze normali, la quantità di pelo ingerita dal gatto non dovrebbe essere un problema, e dovrebbe transitare attraverso il sistema digestivo insieme al cibo, ed essere espulsa con le feci.  I boli di pelo diventano un problema quando il sistema digestivo del gatto non riesce a spostare gli accumuli di pelo in modo efficiente attraverso lo stomaco e l’intestino, e ad espellerli fuori dal corpo come un normale rifiuto.

Da questo punto di vista, alcune malattie dell’apparato digerente del gatto predispongono il gatto alla formazione di boli di pelo. Tra queste ci sono l’ipertiroidismo e la malattia infiammatoria intestinale. Esse, infatti, possono rallentare il transito intestinale, e causare problemi alla motilità dell’apparato digerente, che facilità lo stazionare dei boli di pelo all’interno dello stomaco. Altri problemi intestinali che rendono il gatto incline ai boli di pelo sono: gastroenterite, tumori intestinali, o incontinenza ed ernie valvolari.

Gestione dei boli di pelo

Occasionalmente, per una maggiore sensibilità dovuta al fatto che il gatto ha mangiato fuori casa, in modo disordinato o troppo in fretta, può accadere che il gatto vomiti. Tuttavia, se il problema diventa periodico, quindi non è imputabile all’ingestione occasionale non controllata di cibo o piante, è bene approfondire.  Se l’episodio capita una volta al mese, è bene riferire il problema al veterinario di fiducia.

Il veterinario esaminerà la situazione, e potrà decidere per un semplice cambio di alimentazione, che aiuti il gatto a gestire i boli di pelo.

Diagnosi dei boli di pelo

Per arrivare a diagnosticare la presenza di boli di pelo il veterinario probabilmente vorrà condurre alcuni test diagnostici, che possono includere analisi del sangue, raggi X e un’ecografia dello stomaco e dell’intestino del gatto, o un’endoscopia, utilizzando delle apparecchiature che consentono l’osservazione dell’interno stomaco del gatto ed effettuando il prelievo e l’analisi di piccoli campioni di tessuto.

Terapia e prevenzione dei boli di pelo

La diagnosi permetterà di stabilire con certezza di stabilire se il gatto soffre di boli di pelo, o di un’altra malattia che dovrà essere oggetto di cura. L’alimentazione gioca un ruolo importante. La prevenzione alimentare della palla di pelo del gatto si attua invece con l’utilizzo di apposite paste anti-boli in tubetto (i cosiddetti “remover“), che catturano i peli e favoriscono la loro eliminazione con le feci. Un valido aiuto può essere inoltre fornito da mangimi ricchi di fibre naturali, vitamine e acidi grassi Omega 3 e Omega 6, che da un lato stimolano il transito intestinale e dall’altro fortificano il pelo prevenendone l’eccessiva caduta.

I nostri veterinari a questo scopo hanno formulato l’Alimento in crocchette Hairball arricchito con polpa di barbabietola; si tratta di un Alimento completo, caratterizzato dal giusto bilanciamento nutritivo necessario a soddisfare il metabolismo del gatto, che consente la naturale eliminazione delle palle di pelo formatesi nello stomaco del gatto.


Scopri l’Alimento


Recommended Posts

Leave a Reply