La polmonite batterica nel gatto

La polmonite batterica nel gatto

La polmonite indica un’infiammazione dei polmoni del gatto; invece la polmonite batterica riguarda nello specifico un’infiammazione dei polmoni in risposta al batterio che causa la malattia. Questa infiammazione è caratterizzata da un accumulo di cellule e liquido nei polmoni, nelle vie aeree e negli alveoli (la parte delle vie aeree in cui avviene il ricambio tra ossigeno e anidride carbonica).

La prognosi per la polmonite batterica è generalmente buona se curata in modo adeguato. Tuttavia, ci sono due effetti secondari (ipossiemia e sepsi) che possono derivare da una polmonite batterica e che possono avere esiti letali. L’ipossiemia comporta livelli estremamente bassi di ossigeno nel sangue, mentre con la sepsi si indica che i batteri che formano il pus sono entrati nel circolo sanguigno del gatto.

Sintomi

I sintomi della polmonite batterica includono tosse, febbre, difficoltà respiratorie, mancanza di appetito e conseguente perdita di peso, indolenza, secrezione nasale, disidratazione e respirazione accelerata. Il gatto può diventare anche riluttante a muoversi a causa delle sue difficoltà respiratorie. Il veterinario in questi casi, attraverso l’auscultazione dei polmoni del gatto, può captare rumori anomali della respirazione, piccoli sibili e suoni ruvidi caratteristici di questa malattia.

Le cause

Le cause di infezione batterica nei polmoni di un gatto possono variare – nessun singolo batterio è responsabile di questa condizione. Nei gatti, organismi batterici come i Bordetella bronchiseptica, Pasteurella e Moraxella sono osservati spesso in caso di polmonite batterica. Tutto ciò, nonostante i gatti sembrino meno inclini a contrarre la polmonite batterica rispetto ai cani.

Alcuni fattori di rischio che possono aumentare il rischio di polmonite batterica includono un’infezione virale preesistente, difficoltà a deglutire, disturbi metabolici e rigurgito.

Diagnosi

La polmonite batterica è solo una delle cause della disfunzione polmonare. Ulteriori cause possono includere la polmonite da aspirazione, in cui i polmoni si infiammano a causa di inalazione di materiale, come un corpo estraneo o vomito. I sintomi della polmonite batterica e di quella da aspirazione possono essere simili, e la diagnosi in queste situazioni dovrà stabilire con certezza l’esatta causa di disfunzione polmonare.

Se si sospetta una polmonite batterica, è possibile eseguire una serie di procedure diagnostiche sul gatto. Un lavaggio tracheale è utile per la raccolta del materiale (fluidi e cellule) che riveste la trachea e consente un’analisi. Poiché i batteri non possono essere sempre visti attraverso il microscopio, tutti i campioni prelevati dovrebbero essere sottoposti a coltura ​​per ulteriori esami. Altri test possono includere radiografie e tac del torace e dei polmoni del gatto. Anche l’esame del sangue e delle urine è in grado d0informare sull’entità dell’infezione.

Terapia

I farmaci sono indispensabili per debellare una polmonite batterica; il corretto antimicrobico sarà selezionato in base ai risultati di colture batteriche ottenute attraverso il lavaggio tracheale. La terapia completa dipende dalla gravità dei sintomi. Se si verificano più sintomi importanti, come anoressia, febbre alta e perdita di peso, il gatto dovrà essere ospedalizzato per ricevere le cure del caso.

Se il disturbo respiratorio è severo, potrebbe essere necessaria l’ossigenoterapia. Per evitare la disidratazione, il veterinario potrebbe decidere di alimentare il gatto per via endovenosa in modo da non affaticare ulteriormente il micio.

Durante la terapia è prudente tenere il gatto a riposo in un ambiente confortevole, specie se ci trovano nella stagione fredda. È utile inoltre incoraggiarlo a muoversi, se mostra di essere particolarmente svogliato e tende a mantenere la stessa posizione per molto tempo.

L’alimentazione e lo stile di vita

Per facilitare la ripresa di un gatto che ha subito una polmonite batterica, l’alimentazione deve essere scelta con molta cura. Optiamo per un’alimentazione ricca di proteine e che dia al gatto un valido apporto energetico.  Tutto ciò coadiuva lo stile di vita che garantiamo al micio, il quale dovrà comprendere la somministrazione degli eventuali farmaci prescritti, ed eventuali visite di follow up. Le visite regolari dal veterinario, e vaccinazioni regolari aiutano a prevenire questa malattia.

Per mantenere in forma e in salute il gatto ti consigliamo di offrirgli un’alimentazione sana e bilanciata. Ti proponiamo dallo Shop:

Mongrel Grain Free Salmone e Patate Dolci Kg 2

Salmone e patate dolci

Salmone e patate dolci

È un Alimento in crocchette, completo e bilanciato, ipoallergenico, senza soia, senza latticini, privo di cereali. Contiene grandi quantità di Salmone Fresco appena pescato, per garantire al gatto tutti i preziosi elementi nutritivi di cui ha bisogno per mantenersi vitale e in buona salute. L’ottimo tenore proteico è utile per mantenere la massa muscolare magra a discapito di quella grassa. Le verdure che arricchiscono la formulazione assicurano le fibre, le vitamine ed i minerali di cui il gatto ha bisogno. Appropriato per gatti in ogni fase di età dopo lo svezzamento. Particolarmente indicato per gatti che manifestano intolleranza specifica ai cereali e/o alle proteine della carne.


Scopri l’Alimento


Recommended Posts

Leave a Reply