La polmonite nel gatto

La polmonite nel gatto

La polmonite, una malattia polmonare infettiva, può essere imputata a una serie di organismi: batteri, virus e funghi. I sintomi includono febbre, tosse, naso che cola, respiro affannoso o rumoroso e mancanza di appetito. Se il gatto contrae la polmonite, generalmente sono raccomandati farmaci per curarne le cause e una terapia di supporto. Sottoporre il gatto a regolari vaccinazioni, e prendersi cura della sua salute, è la migliore prevenzione per questa malattia.

Le cause della polmonite

La polmonite è una malattia respiratoria relativamente comune che può risultare come complicazione di uno o più problemi del tessuto polmonare. Può coinvolgere il piccolo segmento di un lobo polmonare o estendersi a entrambi i polmoni, a seconda della causa del processo.

La maggior parte del tessuto polmonare è costituito da minuscoli ammassi di “palloncini” d’aria (chiamati alveoli). Ogni alveolo è rivestito da un sottile strato di cellule, e circondato da una rete di vasi sanguigni molto piccoli. Quando si inspira, l’aria riempie gli alveoli. Le cellule di rivestimento e i piccoli vasi sanguigni scambiano ossigeno e anidride carbonica, che viene espulsa. La via principale che va dai polmoni verso l’esterno del corpo è costituita dalla trachea, che inizia nella parte posteriore della gola e continua giù nei polmoni.

Quando organismi estranei, come certi batteri, virus e organismi fungini, invadono le narici o la trachea, a volte causano infezioni e infiammazioni. Se l’infezione o l’infiammazione continuano a scendere attraverso le vie respiratorie e raggiungono gli alveoli, alcuni materiali come fluidi, pus e detriti cellulari possono accumularsi nei polmoni. A questo punto, si dice che il paziente ha sviluppato la polmonite.

Una varietà di organismi batterici, virali e fungini può causare la polmonite nel gatto. Alcuni di essi includono il calicivirus felino, il virus della peritonite infettiva felina (FIP), il mycoplasma e il fungo Cryptococcus.

A volte, un virus o un fungo può causare un tale danno alle vie respiratorie che un’infezione batterica secondaria può causare la polmonite, che in questo caso viene definita polmonite batterica. La condizione può verificarsi se dei liquidi invadono i polmoni; ad esempio in casi legati a rischio di annegamento, vomito, o inalazione di altre sostanze caustiche ed irritanti. Anche i tumori possono essere causa di polmonite.

Sintomi

La polmonite può riguardare una piccola area dei polmoni, o può diffondersi attraverso di essi. A seconda della gravità della polmonite, i segni clinici possono variare da relativamente lievi a gravi e possono includere quanto segue:respirazione difficile (laboriosa) o rapida; respiro affannoso o rumoroso; scarico dalle narici; letargia (stanchezza, malessere); appettito ridotto; febbre; tosse.

Poiché una varietà di organismi può causare la polmonite, ulteriori sintomi clinici dipendono dall’agente causale. Ad esempio, il virus FIP (la peritonite infettiva felina) può causare la polmonite, ma ulteriori segni clinici potrebbero includere vomito, diarrea o altre complicanze.

Diagnosi

Il veterinario effettua per prima cosa un esame fisico del gatto, e s’informa circa la storia clinica dell’animale. Ausculta il torace con uno stetoscopio per determinare se il rumore emesso dai polmoni e dalle vie respiratorie è normale o ci sono anomalie respiratorie.  Molti veterinari utilizzano i risultati delle radiografie del torace (raggi X) per confermare una diagnosi di polmonite. Una volta diagnosticata la polmonite, è possibile raccomandare ulteriori test per aiutare a identificare gli organismi responsabili e per esaminare le possibili cause alla base della malattia.

Razze affette

Sebbene la polmonite sia relativamente rara nei gatti, tutte le razze di gatti sono suscettibili. Gli esemplari brachicefali, dalla faccia piatta, come i persiani, i ragdoll e gli himalayani, hanno maggiori probabilità di contrarre infezioni del tratto respiratorio superiore, che possono metterli a rischio di complicanze quali la polmonite.

Cura della polmonite

La polmonite è curabile nella maggior parte dei casi. Tuttavia, la guarigione dipenderà dalla causa della polmonite e dallo stato di salute generale del micio. Per i gattini, o un gatto anziano o un gatto con un sistema immunitario debole perché affetto da un’altra malattia, la prognosi potrebbe non essere così favorevole come se il paziente fosse in buona salute prima di contrarre la polmonite.

Inoltre, se la causa sottostante della polmonite è il virus FIP o un’altra malattia potenzialmente fatale, il paziente può riprendersi dalla polmonite ma morire per altre complicazioni della malattia di base.

Se il gatto ha problemi di respirazione, l’ossigenoterapia e altri trattamenti potrebbero essere necessari per stabilizzare le sue condizioni di salute. Gli antibiotici vengono prescritti per iniziare il trattamento delle infezioni batteriche in attesa dei risultati dei test aggiuntivi. Se un animale domestico è gravemente malato di polmonite, può essere necessaria la sua ospedalizzazione in modo che il paziente possa essere sostenuto e monitorato con continuità.

Se vengono identificati batteri, virus o organismi fungini, possono essere prescritti farmaci aggiuntivi per affrontare l’infezione. Il veterinario potrebbe raccomandare di ripetere periodicamente i raggi X del torace per monitorare l’efficacia della cura e lo stato dei polmoni.

Prevenzione

La prevenzione della polmonite è possibile attraverso le vaccinazioni di routine e regolari visite di follow up. La prevenzione della polmonite grave è possibile con il trattamento precoce di qualsiasi segno di malattia respiratoria. Ciò è particolarmente vero per le razze brachicefaliche e gatti con patologie preesistenti, come l’asma o la bronchite.

Per mantenere in forma e in salute il gatto ti consigliamo di offrirgli un’alimentazione sana e bilanciata. Ti proponiamo dallo Shop:

Mongrel Grain Free Salmone e Patate Dolci Kg 2

Salmone e patate dolci

Salmone e patate dolci

È un Alimento in crocchette, completo e bilanciato, ipoallergenico, senza soia, senza latticini, privo di cereali. Contiene grandi quantità di Salmone Fresco appena pescato, per garantire al gatto tutti i preziosi elementi nutritivi di cui ha bisogno per mantenersi vitale e in buona salute. L’ottimo tenore proteico è utile per mantenere la massa muscolare magra a discapito di quella grassa. Le verdure che arricchiscono la formulazione assicurano le fibre, le vitamine ed i minerali di cui il gatto ha bisogno. Appropriato per gatti in ogni fase di età dopo lo svezzamento. Particolarmente indicato per gatti che manifestano intolleranza specifica ai cereali e/o alle proteine della carne.


Scopri l’Alimento


Recommended Posts

Leave a Reply