La salmonellosi nel gatto

La salmonellosi nel gatto

La salmonellosi è un’infezione causata nel gatto dal batterio della salmonella. Oltre a causare gastroenterite e setticemia, la salmonellosi è una malattia batterica zoonotica, il che significa che può essere trasmessa agli esseri umani. La salmonellosi può colpire anche i cani. Proprio per queste sue caratteristiche, è utile essere bene informati su questa patologia.

Sintomi

La severità con cui questa malattia infettiva si manifesta, determina la gravità e la varietà dei sintomi: febbre, shock, letargo, diarrea, vomito, anoressia, perdita di peso, disidratazione, malattie della pelle, muco nelle feci, battito accelerato.  Le forme croniche di salmonellosi possono manifestare solo alcuni di questi stessi sintomi che tuttavia, saranno accentuati.

Le cause

Esistono oltre 2.000 diversi tipi di Salmonella, un enterobatterio Gram-negativo. In genere, un animale che ospita la malattia avrà due o più dei diversi microrganismi o tipi di batteri responsabili della salmonella. Tra i fattori di rischio c’è l’età del gatto, i gattini e i gatti anziani sono più a rischio in quanto il loro sistema immunitario è meno efficiente. Anche i gatti che sono in trattamento con antibiotici, e hanno una flora intestinale indebolita, possono essere più suscettibili alla salmonellosi.

Diagnosi

Per confermare una diagnosi di salmonellosi, il veterinario visita il gatto e prende nota dei diversi sintomi riportati dall’animale. Talvolta, un gatto infetto non mostra alcun sintomo apprezzabile; più di frequente può manifestare gastroenterite. Altro sintomo frequente può essere il vomito, mentre dal punto di vista ematico il gatto potrebbe presentare bassi valori di albumina, bassi livelli delle piastrine, e squilibrio nei valori del sodio e del potassio.

La diagnosi dovrà escludere patologie che potrebbero dar luogo a sintomi simili; tra queste ci sono le intolleranze alimentari, la gastroenterite virale o la gastroenterite batterica. L’analisi di campioni delle urine e delle feci, possono essere d’aiuto per determinare con certezza se il micio ha la salmonellosi.

Terapia

L’ospedalizzazione del gatto è necessaria, di solito, quando si manifestano delle complicanze; per esempio, nel caso di un gattino che a causa di quest’infezione, abbia una forte disidratazione. In questo caso, sarà importante fornire al micio una terapia che reintegri il liquidi persi. Nei casi più gravi, in soggetti immunodepressi, potrebbero rendersi indispensabili anche trasfusioni di sangue.

Per combattere la salmonellosi vengono utilizzati antimicrobici. I glucocorticoidi, una forma di ormone surrenalico o steroideo, è utile per prevenire lo shock in una paziente gravemente ammalato.

Recupero e profilassi

Nella fase acuta della malattia, potrebbe essere necessario isolare il gatto, a causa della capacità della malattia di diffondersi agli esseri umani. È molto importante prestare molta attenzione all’igiene dei luoghi in cui il gatto abitualmente soggiorna o vive, questo per evitare il diffondersi della salmonellosi, che si propaga attraverso le feci degli animali infetti.

Dal punto di vista dell’alimentazione, essa deve essere equilibrata e corretta. Evitiamo di somministrare al gatto carne cruda o poco cotta, o una dieta barf, perché ciò aumenta il rischio di contrarre la malattia; la salmonellosi, inoltre, si diffonde più facilmente in ambienti popolosi – per esempio, i gattili – se non vi è abbastanza attenzione all’igiene.

Per mantenere in forma e in salute il gatto ti consigliamo di offrirgli un’alimentazione sana e bilanciata. Ti proponiamo dallo Shop:

Mongrel Grain Free Salmone e Patate Dolci Kg 2

Salmone e patate dolci

Salmone e patate dolci

È un Alimento in crocchette, completo e bilanciato, ipoallergenico, senza soia, senza latticini, privo di cereali. Contiene grandi quantità di Salmone Fresco appena pescato, per garantire al gatto tutti i preziosi elementi nutritivi di cui ha bisogno per mantenersi vitale e in buona salute. L’ottimo tenore proteico è utile per mantenere la massa muscolare magra a discapito di quella grassa. Le verdure che arricchiscono la formulazione assicurano le fibre, le vitamine ed i minerali di cui il gatto ha bisogno. Appropriato per gatti in ogni fase di età dopo lo svezzamento. Particolarmente indicato per gatti che manifestano intolleranza specifica ai cereali e/o alle proteine della carne.


Scopri l’Alimento


Recommended Posts

Leave a Reply