La sindrome del valgo carpale nel cucciolo

La sindrome del valgo carpale nel cucciolo

Il carpo del cucciolo è l’articolazione più larga della gamba anteriore; è equivalente al nostro polso. La patologia scheletrica che può interessare quest’articolazione nei cuccioli è nota come valgo carpale. Questa è una deformità dell’articolazione del carpo che fa sì che le zampe anteriori del cane puntino verso l’esterno o si allontanino dal corpo. La condizione compare nel cucciolo già tra le 6 settimane e 12 settimane di età, e può colpire i cani fino a 7 mesi di età.

Fattori di rischio

È appurato da studi scientifici che il valgo carpale riguarda più frequentemente i cuccioli di taglia medio-grande in rapida crescita. Alcune prove suggeriscono che i cuccioli maschi hanno maggiori probabilità di essere colpiti da questa malattia. Qualsiasi razza può sviluppare il valgo carpale. Ma le statistiche indicano che i cuccioli di Doberman pinscher e lo Shar-Pei sono le razze con maggiore probabilità di sviluppare il valgo carpale.

Le cause

Sono state avanzate alcune ipotesi per la sindrome del valgo carpale, ma nessuna è stata ancora dimostrata. Si ritiene al momento che quest’anomalia dello sviluppo sia causata da una differenza nel tasso di crescita tra le ossa e i tendini delle gambe anteriori. Ciò potrebbe essere indotto dalla genetica del cucciolo, in particolare se ha genitori di taglia molto grande. Tuttavia, il valgo carpale può derivare anche da un’alimentazione che porta a uno scarso sviluppo osseo, e da un’alimentazione poco bilanciata. In particolare, una dieta che incoraggi troppo la crescita, può contribuire a una crescita irregolare di ossa e tendini. Tra le carenze, quelle di calcio e fosforo sono le più importanti, in quanto le dosi di questi nutrienti richieste da un cucciolo, sono maggiori di quelle di cui abbisogna un cane adulto.

Sintomi e diagnosi

Il sintomo principale del valgo carpale nel cucciolo è un’evidente deviazione delle zampe anteriori verso l’esterno. La deviazione avverrà in entrambe le zampe, esclusi i casi in cui è stata causata da un trauma o da un’anomalia che ha interessato solo una gamba. La condizione non è dolorosa, ma alcuni cuccioli hanno zampe così deformate che zoppicano o mostrano segni di andatura molto sconnessa e claudicante. Il valgo carpale viene diagnosticato con una semplice radiografia delle zampe anteriori, che mostrano la deviazione delle ossa al di sotto il carpo. Le radiografie sono importanti in quanto escludono altre cause, come fratture o altri danni alle zampe.

Terapia

Non vi è una terapia univoca accettata nel trattamento di questa patologia ortopedica. La decisione su quale terapia adottare, viene presa dal veterinario sulla base delle condizioni in cui versa il cucciolo e della gravità della situazione. La prassi attuale non prevede più, come in passato, sostegni esterni per reggere le zampe interessate dal disturbo, in quanto quest’approccio si è rivelato inefficace. L’approccio attuale è quello chirurgico, che introduce dispostivi di stabilizzazione o elimina l’anomalia attraverso un intervento. L’ottima notizia è che a un mese dall’intervento, la quasi totalità dei cani ha completamente risolto il problema.

Prevenzione

È molto utile che il cucciolo cammini da subito su superfici che permettono una buona aderenza; al contrario, le superfici scivolose possono aggravare un problema già presente. L’alimentazione è considerata importantissima sia nel contrasto alla patologia in atto, sia come misura preventiva. È particolarmente importante quindi, una nutrizione che tenga effettivo conto in maniera dinamica ogni giorno del fabbisogno calorico del cucciolo.

 

Tracker che monitora il dispendio calorico del cucciolo e App che calcola la razione giornaliera di cibo

Per determinare quotidianamente in tempo reale la dose di cibo corretta con cui alimentare il Tuo cucciolo, Mongrel ha sviluppato la soluzione Tracker + App.

Il Traker è un dispositivo che si aggancia al collare del cucciolo e ne rileva il movimento; l’App sulla quale vengono impostati i dati del cucciolo (Razza, Sesso, Età, Stato di forma, Peso), acquisisce i dati dal Tracker e li elabora per determinare con precisione il fabbisogno calorico e la dose corretta di alimenti.

L’App Mongrel consente di calcolare con la massima precisione la dose corretta di cibo da dare al cane in ogni fase della sua vita, sin da quando è cucciolo fino a quando entra nella senilità.

Oggi puoi ottenere gratuitamente il Tracker e l’App Mongrel.


Scopri di più


Recommended Posts

Leave a Reply