L’alimentazione del cucciolo di taglia grande

L’alimentazione del cucciolo di taglia grande

Sono diversi i fattori che contribuiscono allo sviluppo scheletrico dei cuccioli, tra cui genetica, attività fisica, eventuali traumi e alimentazione. Naturalmente l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale nello sviluppo di Fido, fin dalla più tenera età.

La buona notizia, per noi proprietari, è che possiamo controllare questi fattori, è sufficiente un po’ d’attenzione e prevenzione. Un certo numero di malattie ortopediche, che creano problemi alle ossa, articolazioni, tendini muscoli e nervi, originano proprio nelle cattive abitudini alimentari acquisite nel periodo di crescita.   Queste malattie comprendono l’osteocondrosi, alcune forme di displasia dell’anca, l’osteodistrofia ipertrofica e la sindrome di Wobbler.

Molti cani di razza grande e gigante sono geneticamente predisposti a crescere troppo velocemente. Sfortunatamente, se l’alimentazione non è corretta nei nutrienti e bilanciata dal punto di vista della quantità di cibo, il cucciolo rischia di trasformare la predisposizione in un vero e proprio disturbo. Infatti, se il corpo del cucciolo diventa troppo grande, e guadagna peso troppo velocemente, mette sotto stress lo scheletro in via di sviluppo. La rapida crescita ossea può causare difetti strutturali delle ossa, il che rende lo scheletro meno in grado di sostenere l’aumento del peso corporeo.

A volte lo sviluppo della cartilagine non può tenere il passo con una rapida crescita delle ossa e possono verificarsi difetti della cartilagine. Inoltre, i cani di grossa taglia hanno meno densità ossea rispetto alle razze più piccole, il che significa che le loro ossa sono più fragili e soggette a lesioni.

La dieta influenza la crescita del cucciolo (non influenza la sua taglia da adulto)

La sovralimentazione di un cane adulto porta a sovrappeso e obesità e favorisce il comparire di patologie come il diabete e le malattie cardiache. La sovralimentazione di un cucciolo, durante il periodo di crescita, subito dopo lo svezzamento porta a problemi scheletrici. L’obiettivo per i cuccioli di taglia grande e gigante dovrebbe essere la crescita controllata – non la crescita eccessiva.

La taglia che un cane acquisisce da adulto è dettata principalmente dalla genetica. Il tempo necessario a un cane per raggiungere la corretta dimensione fisica può essere controllato efficacemente da un’attenta nutrizione.

Le proteine non causano crescita eccessiva: le calorie ed i minerali in eccesso sono il problema

I ricercatori hanno studiato le diete dei cani di grossa taglia per oltre 30 anni per comprendere il legame tra nutrizione impropria e problemi scheletrici. Gli studi hanno ripetutamente concluso che i livelli di proteine nella dieta non hanno alcun effetto sullo sviluppo di problemi scheletrici nei cani di taglia grande e gigante.

L’eccesso di proteine non è il problema. In realtà, è spesso un deficit proteico della dieta che contribuisce a problemi scheletrici. Gli elementi nutrizionali che sono stati scientificamente dimostrati per avere un impatto negativo sullo sviluppo scheletrico nei cuccioli sono le calorie eccessive e il contenuto minerale elevato o squilibrato, in particolare quello di calcio e fosforo fondamentale per la formazione e la conservazione dell’apparato scheletrico.

Crocchette Grain Free per Cuccioli Taglia Grande/Media Salmone, Patate Dolci kg. 12

1527065395FotoTagliaGrandeMediaDurante la crescita ha bisogno di un apporto calorico personalizzato e dei giusti nutrienti per sostenere lo sviluppo del suo apparato muscolare e scheletrico. I nostri nutrizionisti ti consigliano Crocchette Grain Free per Cuccioli Taglia Grande/Media Salmone, Patate Dolci kg. 12. È un alimento completo e bilanciato, con un tenore proteico adeguato Le fonti naturali di Omega 3 e Omega 6 del pesce mantengono sano e in forma il manto del cane.


Scopri l’Alimento


Recommended Posts

Leave a Reply