L’alimentazione del gatto anziano

L’alimentazione del gatto anziano

Anche il gatto invecchia. I tempi d’invecchiamento nel micio, dipendono da fattori genetici, dalla razza dell’animale, naturalmente anche l’alimentazione e lo stile di vita giocano una parte importante, nel processo di invecchiamento.  Un gatto in forma ha un’aspettativa di vita maggiore di un gatto sovrappeso o addirittura obeso, quelli che abitano in campagna tendono anch’essi a vivere di più dei gatti di città, gli esemplari sterilizzati sono più longevi di quelli non sterilizzati.

Quando il gatto diventa anziano

Nei gatti, i primi cambiamenti sono di natura metabolica e immunologica, accompagnati da variazioni nella struttura corporea. Avvengono tra i 7 e i 12 anni di età; pertanto, a partire dai 7 anni, iniziamo a somministrare alimenti specifici per gatti anziani.
Anche la quantità di cibo che un gatto deve assumere in un giorno è fondamentale per la sua salute. I nostri veterinari nutrizionisti hanno predisposto un calcolatore di cibo che, mediante il facile inserimento dei dati fondamentali, offre il calcolo del fabbisogno energetico del gatto (espresso in chilocalorie) e la dose ottimale di alimenti da dargli quotidianamente. Mongrel lo mette a disposizione gratuita dei propri utenti. Dopo averlo utilizzato, riceverai anche una serie di consigli mirati sulle caratteristiche del Tuo micio.

VAI AL CALCOLATORE

Una vita sana ed una alimentazione equilibrata garantiscono al tuo Gatto una vita lunga e felice. Sai di quante chilocalorie ha bisogno il tuo gatto? Calcola GRATIS il suo fabbisogno energetico e la sua dose ottimale per tenerlo sempre in forma ed in salute!

Agendo in questo modo, il gatto godrà di una salute ottimale e di un peso controllato; verrà anche scongiurato l’insorgere di patologie croniche. Inoltre, nel caso in cui siano già presenti alcuni sintomi, il loro sviluppo risulterà rallentato. I fenomeni più comuni sono problemi di natura intestinale e alla dentatura, la perdita di una percentuale di massa muscolare, obesità, artrite e mobilità ridotta, su cui un’alimentazione sana e controllata può agire in modo positivo.

La dieta ideale per i gatti anziani

La dieta del gatto anziano dovrà essere necessariamente meno calorica, ma senza diminuire l’apporto di proteine. È richiesto anche un apporto adeguato di antiossidanti, utili per il sistema immunitario e per la protezione dei tessuti. In età avanzata l’alimentazione del gatto deve comprendere meno grassi, proteine di alta qualità con una bassa concentrazione di fosforo, in modo da proteggere i reni; i carboidrati sono anch’essi importanti, ma devono essere facilmente digeribili, inoltre i sali minerali sono richiesti per la salute delle articolazioni.
Invecchiando, il micio ha meno senso del gusto e dell’olfatto, e può soffrire più facilmente di patologie dentali, cosa che rende la masticazione più difficile. In questi casi è opportuno preferire il cibo umido al secco, e stuzzicare l’appettito del gatto con alimenti di suo gradimento. Se inumidiamo il cibo con acqua tiepida, inteneriamo leggermente il cibo, e inoltre gli alimenti sprigioneranno più aroma.

Anche nel caso di un gatto anziano, valgono le buone abitudini importanti in ogni fase della vita del gatto: ovvero, assicurarci che il gatto mangi in contenitori puliti, che abbia sempre a disposizione una ciotola di acqua fresca, e che gli spazi di cui dispone siano adeguati. Anche la conservazione del cibo è importante: va tenuto in contenitori ermetici per conservare meglio sapore e odore, una volta aperta la confezione.

Patologie del gatto anziano e alimentazione

Con l’andare degli anni, il gatto tenderà inevitabilmente a contrarre diverse patologie legate all’età avanzata. Occorre essere previdenti, e sottoporre il micio alle visite veterinarie con regolarità. In questo modo si possono scoprire precocemente disturbi e sottoporre il micio a cure che migliorano la sua qualità e aspettativa di vita.

Tra le malattie più frequenti del gatto anziano c’è senza dubbio l’obesità, che dipende dal fatto che il micio diventa meno attivo, e il suo metabolismo va incontro a un rallentamento.  Altri disturbi ricorrenti sono quelli cardiocircolatori, in particolare le cardiopatie che limitano la funzionalità del cuore.   Un gatto senior si ammala spesso di artrite e artrosi, problemi che non sono così semplici da scoprire senza visite mediche accurate.

Crocchette morbide e digeribili per gatti anziani

Crocchette morbide per gatto anziano Fornire al gatto anziano alimenti completi, sani e appetibili è fondamentale per prevenire o rallentare le patologie legate all’età. Tenendo conto delle esigenze del gatto anziano, i nostri veterinari hanno formulato, le Crocchette per gatti senior con pesce e riso, un Alimento in crocchette completo e bilanciato. Le crocchette sono morbide e altamente digeribili grazie al contenuto di FOS e MOS, ingredienti assolutamente naturali che favoriscono il benessere dell’apparato digerente tramite la stimolazione della flora intestinale ed agevolano l’espulsione dei batteri, causa di disfunzioni intestinali. L’apporto delle Vitamine C ed E, contenute nell’Alimento, aiuta a prevenire l’invecchiamento cellulare, svolgendo una funzione antiossidante; la combinazione della Vitamina E con lo Zinco, favorisce il buon funzionamento delle difese naturali dell’organismo e l’apporto delle Vitamine del gruppo B garantisce il buon funzionamento del sistema nervoso.


Scopri l’Alimento


Recommended Posts

Leave a Reply