Le vaccinazioni per i gattini

Le vaccinazioni per i gattini

Le vaccinazioni dei gattini svolgono un ruolo importante nella prevenzione di alcune patologie e nella salute generale del gattino. I proprietari hanno bisogno di portare il gattino dal veterinario per le prime somministrazioni, che vengono seguite dai richiami poche settimane più tardi.

Il vaccino stimola il sistema immunitario del gatto a produrre anticorpi contro una particolare infezione. Le malattie per le quali un gattino dovrebbe venir vaccinato sono quelle potenzialmente fatali, che hanno un alto rischio d’infezione.

Quando iniziare le vaccinazioni del gatto    

I gattini di età inferiore alle otto settimane non dovrebbero essere vaccinati in quanto sono protetti dalle malattie grazie al colostro ricevuto con il latte materno. Pertanto, il tempo di inizio per i vaccini può essere fissato a otto settimane, con richiami che vengono effettuati ogni 3-4 settimane, fino al compimento delle 16 settimane di vita.

E’ molto importante rispettare, nell’interesse della vita del micio, la data dei vaccini e dei richiami. Recenti ricerche riportano che nel primo anno d’età c’è un’attenzione molto forte del proprietario all’aspetto delle vaccinazioni, ma quest’attenzione cala drasticamente da quel momento in poi.

I maggiori centri studi e veterinari felini, suddividono i vaccini in necessari e raccomandati, questo l’elenco dei vaccini necessari secondo l’associazione americana dei veterinari:

Panleucopenia felina (FPV)

Conosciuta anche come tempera felina, il vaccino viene generalmente somministrato in due dosi, a distanza di tre o quattro settimane. I richiami vengono dati un anno dopo e quindi non più di ogni tre anni dopo.

Feline herpesvirus-1 (FHV-1)

Questo vaccino viene somministrato con le stesse modalità del vaccino FPV.

Rabbia

Il vaccino antirabbico può essere somministrato a gattini di otto settimane, a seconda del prodotto. I veterinari devono seguire le leggi statali o municipali sulla frequenza dei richiami per la rabbia, che possono essere solo vaccini raccomandati.

La somministrazione dei vaccini ma raccomandati ma non necessari dipende in larga misura da quanto il gatto ha occasione di passare tempo in spazi aperti. Tali vaccini includono:

La somministrazione di vaccini non-core è consigliata soprattutto quando si ha la consapevolezza che il gattino vivrà anche al di fuori dell’ambiente domestico. I vaccini non core per gatti includono:

Virus della leucemia felina (FeLV)

Il vaccino viene generalmente somministrato in due dosi, a distanza di tre o quattro settimane. I richiami si danno un anno più tardi e poi annualmente per i gatti a rischio. Gli enti preposti raccomandano vivamente la vaccinazione FeLV per i gattini.

Attualmente vi è un dibattito in corso sulla necessità di vaccinare i gatti contro la leucemia felina. In passato la si raccomandava solo per i gattini che vivevano all’aperto, oggi si tende a raccomandarla come misura preventiva anche per i gatti d’appartamento.

Virus dell’immunodeficienza felina (FIV)

La prima dose viene somministrata già a otto settimane con due ulteriori dosi somministrate a intervalli di due-tre settimane. Seguono richiami annuali per gatti con un rischio prolungato di infezione. Ciò riguarda i gatti che vivono all’aperto e il gatto non infetto da FIV, che vive con gatti infetti da FIV. Il vaccino non protegge da tutti i ceppi di FIV.

Altre vaccinazioni raccomandate: includono il vaccino per la peritonite infettiva felina, Chlamydophila felis e Bordetella bronchiseptica, e vengono proposte per i gattini a rischio.

Per il tuo gattino, fino ai 12 mesi, i nostri nutrizionisti hanno formulato Mongrel Grain Free per Kitten Pollo e Salmone Kg 2. È un alimento totalmente naturale, con un’elevatissima percentuale di pollo e salmone, ideale per ogni gatto, e in particolare per quelli sensibili e intolleranti ai cereali. La presenza degli acidi grassi Omega 3 e Omega 6 garantisce la salute delle articolazioni, mantiene sana la pelle del gatto e lucido il pelo.


Scopri l’Alimento


Recommended Posts

Leave a Reply