Problemi nella dentizione del cane di piccola taglia

Problemi nella dentizione del cane di piccola taglia

Tra le patologie dentali del cane lo sviluppo anormale dei denti della mandibola, in particolare dei molari, non è raro nei cani di piccola taglia. I denti molari sono i primi a svilupparsi nel cucciolo e sono anche tra i più grandi.

Non ci sono razza più predisposte di altre, ma il cane di piccola taglia è più esposto al problema per via della ridotta quantità di spazio presente nella mascella in cui i molari possono crescere. Pertanto, è raccomandato che i cani di piccola taglia ricevano una valutazione completa da parte del veterinario dei loro primi molari durante la fase della crescita.

Le cause

Una delle possibili cause di questo problema di sviluppo è dato dalla mancanza di spazio nella bocca dei cani di piccola taglia, che impedisce il corretto sviluppo della radice e della corona dentale. Il dente a questo punto cresce male, e s’insedierà in maniera scorretta andando a premere sulla restante dentizione.

Diagnosi

Il veterinario, per effettuare una diagnosi, ci chiederà una storia clinica del cane, anche se cucciolo, per verificare la comparsa dei sintomi soprattutto con il passaggio dai denti da latte a quelli di esemplare adulto. Il difetto appare sul collo del dente mandibolare, spesso con la prova della gomma effettuata sulla dentizione del cane. Potrebbe esserci anche una perdita ossea estesa vicino alla radice, e una possibile esposizione della gengiva con possibilità d’infezioni. Le radiografie sono in grado d’individuare la situazione del dente dal punto di vista del suo posizionamento, e lo stato di un’eventuale pulpite in atto. L’analisi del veterinario è rivolta in particolare il danno traumatico subito dal tessuto dentale. Dovrà verificare se il dente può restare nella sua sede o se occorre programmare una sua estrazione.

Nei casi in cui viene programmata l’estrazione, il veterinario procede alla valutazione dell’osso mandibolare, ovviamente si valuta la sua compattezza, integrità e idoneità a subire l’intervento.

Terapia

Un cane con problematiche ai molari richiede una gestione innanzitutto per quanto riguarda il dolore, dato che se il dente esercita una pressione, questo influisce su tutto l’apparato dentario dell’animale e gli provoca dolore. L’estrazione del dente non dovrà essere una terapia aggressiva, e andrà valutata caso per caso; occorre in particolare prevenire l’osteolisi (riassorbimento o dissoluzione attiva del tessuto osseo) che compromette la forza della mandibola inferiore.

Stile di vita

La prognosi, nei casi di trattamento tempestivo di un problema ai molari nel cane è ottima, naturalmente sono raccomandate le visite di follow up per verificare il decorso della terapia e l’assenza di infezioni nelle parti cicatriziali delle gengive.

Per il tuo cucciolo di piccola taglia, dai 3 mesi d’età fino a 12, i nostri nutrizionisti consigliano Mongrel Cuccioli Taglia Piccola/Media Pollo, Patate Dolci, Carote kg. 12. È un Alimento ipoallergenico, con un’elevata percentuale proteica che supporta la crescita dell’apparato scheletrico e muscolare. Le patate dolci e le carote sono un’ottima fonte di carboidrati.


Scopri l’Alimento


Recommended Posts

Leave a Reply