Sterilizzazione del cane femmina

Sterilizzazione del cane femmina

Dal punto di vista medico la sterilizzazione è quell’intervento che rimuove le ovaie e l’utero della cagnolina, allo scopo di evitare le gravidanze. Si tratta di un intervento chirurgico non banale, ma di solito il cane è in grado di riprendersi nel giro di pochi giorni, o di una o due settimane, e continuare tranquillamente la propria vita.

Le ragioni per la sterilizzazione di una cagnolina possono essere le più varie: il cane ha un difetto genetico che non si vuole venga trasmesso alla prole (pensiamo per esempio a un pastore tedesco che soffra di displasia dell’anca), oppure si vuole evitare il rischio di fughe da parte del cane, e di dover gestire gravidanze indesiderate. Nel caso di cani randagi, o assistiti nei rifugi, la sterilizzazione viene utilizzata per limitare lo stesso fenomeno su scala più vasta.

Ci sono diversi miti da sfatare sulla sterilizzazione del cane, in particolare delle femmine, di cui ora vi parliamo.

Benefici della sterilizzazione del cane femmina  

Il principale vantaggio di sterilizzare una cagnolina è che non partorendo dei cuccioli, non contribuirà all’aumento della popolazione canina, sia che stiamo parlando di un canile sia che si tratti della scelta di un proprietario di cani.

La sterilizzazione riduce anche il rischio di alcune malattie: tra queste, la piometra – si tratta di un’infiammazione dell’utero – e il cancro delle ghiandole mammarie. Dal punto del benessere e dell’igiene, non ci sono assorbenti da utilizzare nel periodo del calore, e non c’è la necessità di tenere il cane chiuso in casa, per evitare gli accoppiamenti indesiderati con i cani maschi della zona. Inoltre, il cane in calore emana un odore che anche l’uomo può percepire. La sterilizzazione elimina questo fastidio, insieme a quello di dover gestire, in caso contrario, il periodo di calore della cagna, che si presenta circa ogni otto mesi e dura, ciascuna volta, intorno alle tre settimane.

Quand’è il momento migliore per sterilizzarla

Qualsiasi cane, maschio o femmina, può essere sterilizzato a partire dall’ottava settimana, e preferibilmente prima del primo calore se vogliamo  ottenere i migliori benefici per la sua salute. Il primo ciclo di calore nella cagna si verifica tra i sei e i sette mesi d’età, a seconda della razza. Molti veterinari scelgono un periodo a ridosso del primo calore, perché la cagnolina è leggermente più cresciuta e può tollerare meglio l’anestesia. La taglia del cane non influisce sulla sterilizzazione del cane; tutti gli animali possono essere sottoposti a quest’operazione, tendendo ovviamente conto del loro stato di salute, che deve essere prima analizzato dal veterinario.

Per tenere in forma e in salute il tuo Cane ti consigliamo dal nostro Shop:

Mongrel Grain Free Anatra Patate Dolci & Arancia Kg 12

Anatra patate dolci e arancia Grain Free

Anatra patate dolci e arancia Grain Free


È un alimento completo e bilanciato, ipoallergenico. Preparato con il 28% di carne fresca d’Anatra. Appropriato per cani di tutte le razze e dimensioni. È ricco di carne fresca di anatra fonte di proteine di elevata qualità, contiene in particolare aminoacidi che favoriscono lo sviluppo muscolare. Caratterizzata da un basso contenuto di grassi e di colesterolo. Le patate dolci costituiscono un’ottima fonte di carboidrati e l’arancia fonte di fibre, di vitamina C, di tiamina, di folati e di antiossidanti. La formulazione povera di carboidrati, priva di cereali, ricca di carne fresca e di proteine, assicura il mantenimento e lo sviluppo armonico della massa muscolare ed apporta energia e vitalità al cane.

Scopri l’Alimento


Recommended Posts

Leave a Reply