Un cane in regalo: il papà fa firmare un contratto

Un cane in regalo: il papà fa firmare un contratto

Cosa succede, quando i bambini chiedono insistentemente a un genitore in occasione di ogni Natale, ogni compleanno, di avere finalmente un cane in regalo?

I genitori ci pensano un po’, e quelli più premurosi finiscono per accettare. Un padre americano ha fatto proprio così, ma allo stesso tempo ha trovato un modo curioso e astuto per fare questo regalo speciale e sensibilizzare i propri figli. Certo, perché avere un cane in regalo richiede senso di responsabilità, coraggio, sensibilità. Si esce dal mondo dei giocattoli e si ha che fare con un animale in carne e ossa, bisognoso di cure e attenzione.

Perciò prima di decidere se far crescere la famiglia e dare ai bambini un cane in regalo, il papà ha proposto ai figli tanto di contratto e di regole da rispettare. La regola n°1 è che il cane è responsabilità dei bambini e il papà non si preoccupa di raccoglierne i bisogni, o di portarlo fuori per fare la pipì.  Altre regole sono ancora più divertenti: “il papa ha il veto assoluto sul nome”, ha scritto il genitore, forse preoccupato che i figli scegliessero per il nuovo amico un nome imbarazzante.

Nonostante le imposizioni del contratto, i bambini sono stati ben contenti di sottoscriverlo.


Scopri i nostri prodotti


Recommended Posts

Leave a Reply